il Perbenista
si è rifatto
il look
Notizie flash
PRESTO LA RELAZIONE GIURATA DEL DOTT. FABIO ZULIANI

PANICCIA E AGRUSTI FANNO UN "BONO" AFFARE

A distanza di pochi giorni, quanto meno, insospettisce il recente aperitivo al Delser fra il presidente di Confindustria di Pordenone, Michelangelo Agrusti, accompagnato dal suo inseparabile direttore e il presidente regionale dell'Api, Massimo Paniccia. Si dice che qualora dovesse passare l'indicazione di Bono a successore di Calligaris alla guida di Confindustria regionale, i rapporti fra le due categorie economiche Api e Industriali, potrebbe vedere un netto miglioramento. Insomma a Paniccia potrebbe non dispiacere affatto aver un buon dialogo con il gran capo di Fincantieri. Al momento oltre a Pordenone che ha votato all'unanimità per Bono sono dalla parte del manager di Fincantieri anche buona parte dei voti di Gorizia e Trieste. Udine sembra resistere e non voler cedere la massima carica ad un manager invece che ad un imprenditore; un pò la stessa scusa che tenne fuori De Puppi dalla presidenza Udinese di via dei Torrianni oltre ad una più materiale richiesta di legittimo stipendio. Favorevole all'indicazione di Bono ( la votazione dovrebbe essere il 29 ottobre) anche Fantoni.