il Perbenista
si è rifatto
il look
Notizie flash
CLICCA SUL BANNER IN BASSO DI VIDEOTELEBLOG

PANARITI VADA A CONTROLLARE LE COOP FVG !

Ci rivolgiamo, in questo post, all'assessore regionale al lavoro Loredana Panariti, militante di Sel. Vogliamo in poche righe ricordare a Lei, ed ai dirigenti che afferiscono ai Suoi uffici regionali, il significato del termine "Cooperativa sociale". Attenzione, questa, che una maggioranza di governo di sinistra dovrebbe seguire come un faro nel proprio operato. Ancora di più quando molti soci-lavoratori avanzano varie mensilità, mentre in virtù dello status di "cooperativa sociale", i loro amministratori si aggiudicano appalti, permettondosi elevati stili di vita con vetture di grossa cilindrata e imbarcazioni nautiche di grandi dimensioni.

La definizione di cooperativa sociale è contenuta nella legge numero 381 del 1991, che disciplina il settore. In base all'articolo 1 di questa legge le cooperative sociali sono definite come imprese che nascono con lo scopo di "perseguire l'interesse generale della comunità alla promozione umana e all'integrazione sociale dei cittadini". Questo scopo è perseguito attraverso la gestione di servizi socio sanitari o educativi e lo svolgimento di attività diverse finalizzate all'inserimento lavorativo di persone svantaggiate. La legge definisce le cooperative sociali come soggetti di natura giuridica privata e con caratteristiche di impresa senza finalità di lucro a cui attribuisce la possibilità di perseguire finalità di interesse collettivo. Le cooperative tradizionali sono società che nascono per soddisfare il bisogno dei soci offrendo loro beni e servizi o occasioni di lavoro a condizioni più vantaggiose rispetto a quelle dettate dal mercato. Le cooperative sociali, invece, nascono con lo scopo di soddisfare bisogni che non coincidono esclusivamente con quelli dei soci proprietari, bensì con quelli della più vasta comunità locale ovvero bisogni collettivi.

Quali sono gli interessi che legano le varie associazioni del mondo delle cooperative in Friuli Venezia Giulia? Esiste forse un cartello che agevola l'aggiudicazione dei vari appalti pubblici? Esiste un ufficio legale o un controllo da parte delle associazioni delle cooperative, rosse o bianche, che valutano se ogni singola cooperativa ha i requisiti previsti dalla legge. Al Perbenista sorgono diversi dubbi a riguardo anche alla luce di quanto riferitoci da molti soci lavoratori ridotti alla fame in attesa di stipendio da vari mesi, mentre i loro amministratori pranzano quotidianamente in doppio petto in esclusive osterie udinesi.