il Perbenista
si è rifatto
il look
Notizie flash
VIDEOTELEBLOG - IL NUOVO CANALE YOUTUBE DEDICATO ALLE INCHIESTE

GIALLO INTERINALI: SCOMPAIONO LA MIORIN E FRATTE

Ve la ricordate la storia delle sette ragazze interinali non confermate dalla Provincia di Udine nel corso della selezione? Ebbene oggi le volenterose ragazze hanno ottenuto un lungo incontro con il Presidente della Provincia Pietro Fontanini e con l'assessore al lavoro Barberio. A parole Fontanini ed il suo delegato si sono dimostrati estremamente cortesi, precisando che la loro principale preoccupazione è che vi sia sempre una totale trasparenza della macchina pubblica guidata da loro. Peccato però che contestualmente arrivava una mail in pec alle ragazze da parte della dott.ssa Miorin in cui si negava definitivamente quell'acesso agli atti che trasparenza pretenderebbe specialmente nei confronti di chi si sente parte lesa. Insomma, secondo la dott.ssa Miorin parrebbe che le ragazze non avrebbero diritto neppure a verificare se il loro curriculum sia stato esaminato dalla poszione organizattiva Gianni Fratte, l'uomo responsabile della tanto discussa selezione in cui sono stati "presi" i figli di due ex assessori di Palazzo Belgrado. Ma il mistero si infittisce e diventa quasi un giallo, quando le ragazze decidono di chiedere spiegazioni a voce ai mittenti della mail appena ricevuta ma nel frattempo avviene la scoperta: la dott.ssa Miorin è stata poco bene ed ha dovuto improvvisamente lasciare gli uffici; Gianni Fratte non si è prorio presentato a lavoro per tutta la giornata. Una cosa è certa: l'avvocato della Provincia conferma che la selezione è stata effettuata a totale discrezione di Gianni Fratte anche se nessuno fino adesso pare aver capito i criteri utilizzati.