il Perbenista
si è rifatto
il look
Notizie flash
VIDEOTELEBLOG - IL NUOVO CANALE YOUTUBE DEDICATO ALLE INCHIESTE

HONSELL E GHERGHETTA IN LISTA PER BRUXELLES

In un Pd che ha piazzato seconde e terze fila fra Trieste e Roma, il sindaco di Udine Furio Honsell inizia a starci stretto. Ormai quasi metà della sua vecchia giunta ha fatto strada divenendo parlamentare o consigliere regionale, mentre lui si ritrova confinato nelle mura cittadine con una Governatrice dello stesso colore troppo famosa e potente per farle da contraltare. Insomma la visibilità di Sergio Cecotti ai tempi di Riccardo Illy è stata solo un'illusione per l'ex rettore, dimenticato anche nell'ateneo dopo il mandato di una brillantissima Cristiana Compagno. Però, la sua visibilità di primo cittadino, sebbene annacquata da una giunta "forever young", rimane una cambiale che può anche riscuotere all'interno di un Pd in perenne fase congressuale. E' anche per questo, che più di qualcuno vorrebbe candidare alle prossime europee Furio Honsell come candidato unico e sostenuto dall'intero partito regionale. Inoltre il nome del primo cittadino di Udine è conosciuto anche fuori dai confini regionali grazie ai suoi vecchi programmi televisivi da Fabio Fazio...e infine, una spintina di super Debora completerebbe il lavoro. Ma se in apparenza questa opzione potrebbe togliere parecchie castagne dal fuoco, dall'altra rischierebbe di aprire un fronte caldo con gli isontini, essendo ai più ormai nota l'ambizione del presidente della provincia di Gorizia Enrico Gherghetta di correre per Bruxelles.