**
  • Home > Gossip > POSSIBILE RIENTRO DI RICCARDI IN AUTOVIE E TRATTATIVA
  • stampa articolo

    POSSIBILE RIENTRO DI RICCARDI IN AUTOVIE E TRATTATIVA

    17S

    La storia di Autovie Venete dal 1994 ad oggi è la classicica storia "italiana" degna di essere narrata in tutti i suoi momenti. Presidenti, amministratori delegati, direttori operativi e/o generali, uffici stampa, assessori regionali e, fino ad arrivare ai giorni d'oggi, Terza Corsia. Lo spazio sul nostro sito per farne un'accurata inchiesta è certamente poco, ma su un mensile potrebbe diventarne l'inchiesta di punta. Sarà per questo, che Il Corsaro della Sera, mensile presente in tutte le edicole della Regione da fine settembre ci dedicherà un ampio servizio. Ma, intanto restiamo al gossip odierno. Voci molto autorevoli del centrosinistra e del centrodestra regionale, sosterrebbero che in questi giorni l'ex assessore regionale alle infrastrutture Riccardo Riccardi, abbia cercato di verificare con la governatrice Debora Serracchiani i presupposti di un suo possibile ritorno alla direzione generale di Autovie Venete. Ma per quale ragione, se ciò dovesse essere vero, Riccardi avrebbe sentito il bisogno di un pre colloquio con il suo principale avversario politico? Cosa vorrebbe aver lecitamente garantito e, soprattutto, in cambio di che cosa? L'ipotesi politica che pare trovare maggior credibilità, potrebbe essere quella di un suo ritiro definitivo dalla politica attiva e quindi la garanzia che semmai si dovesse tornare alle urne, non sarà lui il candidato governatore del centrodestra che sfiderà un Serracchiani bis oppure Bolzonello. Ad un'altra domanda, tuttavia, in tempi rapidi cercheremo di dare risposta: qualora Riccardo Riccardi dovesse rassegnare le dimissioni da consigliere regionale, avrebbe realmente diritto ad occupare la poltrona di direttore generale attualmente occupata da Razzini e con le stesse deleghe operative e per quanto tempo ?

  • Commenti

  • Tornare alle urne è fantapolitica.... nella storia della regione non è mai successo. Commento inviato il 13-09-2013 alle 11:47 da il logorroico
  • Riccardi possiede da tempo un contratto blindato. Per rientrare come direttore basterebbe una sua lettera. Non è necessario che chieda il permesso alla Serracchiani, la quale se vuole lo potrebbe bocciare ma avete idea di quanto ($) verrebbe a costare? Commento inviato il 13-09-2013 alle 11:15 da Anonimo
  • Riccardi direttore generale e Razzini operativo, dove sta il problema? Oltretutto ci sarebbe collaborazione tra lui e Del Fabbro, a tutto vantaggio della terza corsia e della Serracchiani che ne prenderebbe i meriti...le inchieste lasciale ai professionisti, continua a fare gossip che ti viene meglio! Commento inviato il 13-09-2013 alle 08:44 da Anonimo
  • La politica non e' per Riccardi. Troppa puzza sotto il naso... senza contare che oggi conta la trasparenza e il contatto con gli elettori. Riccardi non utilizza nemmeno un social o un blog... il che significa che e' vecchio! Ma nemmeno con la politica "vecchia" sembra essere una cima! Non ha la minima idea di cosa significa il rapporto con gli elettori. Eppure la scuola dei vecchi DC non gli e' mancata... Commento inviato il 12-09-2013 alle 22:11 da al di codroipo
  • perbenista prova a leggere il passato..... e dopo capirai !! http://ilpiccolo.gelocal.it/cronaca/2011/10/01/news/autovie-triplica-lo-stipendio-a-terpin-1.845599 Commento inviato il 12-09-2013 alle 21:00 da archimede

Responsabilit� dell'utente

Ogni opinione espressa dai lettori attraverso i commenti agli articoli � unicamente quella del suo autore, che si assume ogni responsabilit� civile, penale e amministrativa derivante dalla pubblicazione del materiale inviato. L'utente, inviando un commento, dichiara e garantisce di tenere "Il Perbenista" manlevato ed indenne da ogni eventuale effetto pregiudizievole e/o azione che dovesse essere promossa da terzi con riferimento al materiale divulgato e/o pubblicato. Tutti i contributi testuali, video, audio fotografici da parte di ogni autore/navigatore sono da considerarsi a titolo gratuito.
Lascia un commento Sei Umano?

Scrivici a:

perbenista@gmail.com
PUBBLICITÀ