**
  • Home > Gossip > TEX, IL COLONNELLO BLASONI E IL CAPORALE RICCARDI
  • stampa articolo

    TEX, IL COLONNELLO BLASONI E IL CAPORALE RICCARDI

    12B

    Pradamano, ore 20.30, Ristorante Tex; ieri sera l'imprenditore Massimo Blasoni, con una carriera da esperto politico interrotta solo momentaneamente nei livelli istituzionali, ha chiamato a raccolta circa 350 persone o, come ama democristianamente definirli lui, amici. L'occasione è servita per fare il punto sulla situazione nazionale e regionale, qualche frecciatina alla squadra della Serracchiani e quarche mitragliata ai vertici locali del Pdl. C'era tanta gente, tutta storicamente e dichiaratemente di fede azzurra Blasoniana: il segretario provinciale Ferruccio Anzit, il vicario Simone Bressan, gli assessori provinciali Marco Quai e Francesca Musto, Gianni Nistri e l consigliere regionale Roberto Novelli. Poi tanti altri forzisti da sempre e l'ex potente assessore Riccardo Riccardi. Il locale, gli invitati, la convention era tutto di una sola persona: Massimo Blasoni. L'atmosfera, anche se nessuno lo dice esplicitamente, è quella dell'attesa della rinascita ufficiale di Forza Italia 2.0. Riccardi, da ex leader indiscusso di An, vicino a Matteoli, numero due della giunta regionale Tondo, si ritrova a doversi allontanare pian piano da quel manipolo di camice nere che a Codroipo come a Martignacco spesso lo hanno messo in imbarazzo e a cercare posto nelle truppe friulane di Verdini. A testa bassa, così più di qualcuno dei presenti ieri sera lo ha descritto, ha partecipato alla convention Blasoniana, sorridente ma visibilmente conscio del suo ridimensionamento politico.

  • Commenti

  • Commento inviato il 07-09-2013 alle 09:21 da Bruno Del Pozzo... Ti avevo dato ragione.... il problema è che tu non 6 il pulpito più acclamato per un simile proclama.... mi piacerebbe che tu lo fossi però.... perciò candidati e dimostra quante preferenze hai.... poi puoi proclamar sentenze. Commento inviato il 09-09-2013 alle 10:16 da il logorroico
  • Secondo il mio modesto punto di vista qualcuno si sta muovendo per elezioni europee Commento inviato il 07-09-2013 alle 22:08 da lardiator
  • Un manipolo di camice è di per sè molto limitato, perché non farne anche i nomi. Prese di distanze a parte,chè direzione alternative prenderebbero? Commento inviato il 07-09-2013 alle 13:55 da Vittorio Scialpi C.I.
  • Insomma logorroico volete cantarvela e suonarvela solo tra di voi. Ribadiamo allora che abbiamo una classe politica di inetti. Non sono concetti miei ma appertengono ormai al comune sentire.Ciò dovrebbe farti riflettere dato che ti pregi di farne parte. Commento inviato il 07-09-2013 alle 09:21 da Bruno Del Pozzo
  • Commento inviato il 06-09-2013 alle 11:28 da Bruno Del Pozzo.... sacrosante parole.... ma quante preferenze ha mai preso il profeta di tali sacrosante parole Bruno Del Pozzo? Zero quindi a Del Pozzo nessun grado neanche nel dare giudizi. Commento inviato il 06-09-2013 alle 14:59 da il logorroico
  • Potevano chiamare la Procura della Repubblica così si sarebbero divertiti a vedere quanti "amici" avevano qualche pendenza con la giustizia.... Commento inviato il 06-09-2013 alle 13:22 da anonimo
  • In politica i gradi si conquistano con le preferenze e non con le cenette. Commento inviato il 06-09-2013 alle 11:28 da Bruno Del Pozzo

Responsabilit� dell'utente

Ogni opinione espressa dai lettori attraverso i commenti agli articoli � unicamente quella del suo autore, che si assume ogni responsabilit� civile, penale e amministrativa derivante dalla pubblicazione del materiale inviato. L'utente, inviando un commento, dichiara e garantisce di tenere "Il Perbenista" manlevato ed indenne da ogni eventuale effetto pregiudizievole e/o azione che dovesse essere promossa da terzi con riferimento al materiale divulgato e/o pubblicato. Tutti i contributi testuali, video, audio fotografici da parte di ogni autore/navigatore sono da considerarsi a titolo gratuito.
Lascia un commento Sei Umano?

Scrivici a:

perbenista@gmail.com
PUBBLICITÀ