**
  • Home > Gossip > I "VOLTI NOTI" SI MANGIANO A COLAZIONE RENZO TRAVANUT
  • stampa articolo

    I "VOLTI NOTI" SI MANGIANO A COLAZIONE RENZO TRAVANUT

    15S

    Dopo l'incontro della direzione regionale del Pd di lunedì sera, il segretario Renzo Travanut ha voluto fissare dei paletti su cui iniziare a lavorare: nei municipi si torna al limite di dieci anni di amministrazione, mentre sulle partecipate è necessario cambiare e piazzare "volti nuovi", professionisti, rigorosamente sotto ai settanta anni di età. La risposta dei "volti noti" non si è fatta attendere. Dopo neppure 48 ore, oggi ad ora di pranzo si sono trovati "casualmente" a colazione nel noto ristorante da Fred alcuni dei big della prima e della seconda repubblica. Al tavolo (vedi foto in esclusiva) Giorgio Santuz, Ivano Strizzolo, Gabriele Renzulli, Michelangelo Agrusti ed un altro paio di noti commensali. Le risate per tutto il tempo del pranzo hanno denotato un ottimo umore anche quando la conversazione è continuata con Franco Bosio passato per il caffè. La certezza di un ritorno alle urne anticipato e la necessità di lavorare ad un unico soggetto credibile di ispirazione popolare per le europee di aprile è stato uno degli argomenti del convivio.

  • Commenti

  • Fanno colazione col taglio di bianco. CHI LI AMMAZZA QUESTI! (diffusa locuzione verbale che nulla ha a che vedere con auguri nefasti od altro) Commento inviato il 06-09-2013 alle 17:42 da Reziaro
  • La banda bassotti colpisce ancora!!!! Commento inviato il 06-09-2013 alle 13:26 da anonimo
  • Tito dove sei???? Commento inviato il 06-09-2013 alle 13:26 da anonimo
  • Meta' dei direttori generali delle ASL e' pensionato. Cumulano super pensioni con lauti stipendi. Mediamente si portano a casa 12 mila euro NETTI al mese. Stessa cosa accade nella direzione regionale della sanita'. I principi sono importanti. Giusto il limite di due mandati per sindaci e consiglieri regionali. Ma fondamentale e' anche il principio che i pensionati si godano la pensione ( o meglio le pensioni). Non trovo coretto che ai pensionati vengano assegnati ruolo dirigenziali di primo livello a contratto privato. Il recente decreto del fare dispone il pensionamento obbligatorio per i dirigenti pubblici che hanno compito i sessantacinque anni, anche se magistrati i primari ospedalieri. Ci sono tanti giovani che non entrano nel sistema perché molti posti di lavoro sono occupati da pensionati a vari livelli. Commento inviato il 05-09-2013 alle 17:23 da lory
  • Vergognaaaaaaaaa.A casa a fare i nonni, non a mangiare sulle spalle della gente. Più la pende più la rende!!!! CASAAAAAAAA Commento inviato il 04-09-2013 alle 19:18 da il trist
  • Ecco perchè i giovani sono disoccupati: i vecchi monopolizzano tutti i posti. Solo la morte pareggia tutte le erbe del prato. Perchè augurare loro questo? Andate finalmente in pensione (per es. Renzulli nato il 20.4.1943, ha la pensione di consigliere regionale, di parlamentare, forse anche del lavoro che faceva all'ente fiera ed è anche presidente della Quiete. Nel 2005 aveva un reddito di euro 112.613 e non aveva ancora la presidenza della Quiete). Commento inviato il 04-09-2013 alle 17:47 da Claudius

Responsabilit� dell'utente

Ogni opinione espressa dai lettori attraverso i commenti agli articoli � unicamente quella del suo autore, che si assume ogni responsabilit� civile, penale e amministrativa derivante dalla pubblicazione del materiale inviato. L'utente, inviando un commento, dichiara e garantisce di tenere "Il Perbenista" manlevato ed indenne da ogni eventuale effetto pregiudizievole e/o azione che dovesse essere promossa da terzi con riferimento al materiale divulgato e/o pubblicato. Tutti i contributi testuali, video, audio fotografici da parte di ogni autore/navigatore sono da considerarsi a titolo gratuito.
Lascia un commento Sei Umano?

Scrivici a:

perbenista@gmail.com
PUBBLICITÀ