il Perbenista
si è rifatto
il look
Notizie flash
VIDEOTELEBLOG - IL NUOVO CANALE YOUTUBE DEDICATO ALLE INCHIESTE

POLTRONE REGIONALI: AI NONNETTI SOLO GIRELLI

Non se ne conosce la paternità certa; qualcuno sostiene che sia una volontà condivisa dall'intero centrosinistra, qualcun altro afferma che sia una mozione voluta dal Pd targato Serracchiani, qualcun altro ipotizza sia un'idea del capogruppo regionale Cristiano Shaurli. Tuttavia, quel che importa non è di chi sia stata l'idea ma il ragionamento e le sue conseguenze. L'unico modo per poter avviare un vero ricambio generazionale non solo nelle assemblee elettive ma anche negli enti pubblici di primo e di secondo grado è redigere un manuale con delle "regole" vere e proprie. La prima regola che parrebbe essere stata accettata da tutti in primis dalla governatrice Debora Serracchiani riguarda il limite massimo di età di "65 anni" per chiunque dovrà accedere a presidenze, direzioni, cda e nomine pubbliche a vario titolo. Bastano allora pochi conti per capire che, in qUesto modo, già quattro degli uomini più potenti del Friuli Venezia Giulia potrebbero diventare improvvisamente incandidabili a qualunque poltrona:

Giorgio Santuz, 23 gennaio 1936

Emilio Terpin, 30 novembre 1940

Aldo Gabriele Renzulli, 20 aprile 1943

Massimo Paniccia, 24 giugno 1947

...tutti competenti ma, chi più chi meno, sopra la soglia limite dei 65 anni di età.