**
  • Home > Interviste > GOTTARDO: PATETICHE LE ANALISI DI RICCARDI
  • stampa articolo

    GOTTARDO: PATETICHE LE ANALISI DI RICCARDI

    3g

    In esclusiva, una dichiarazione rilasciata al Perbenista dal coordinatore regionale del Pdl Isidoro Gottardo, che come dice testualmente decide di rompere brevemente il suo silenzio in seguito alle recenti esternazioni apparse sulla stampa dell'ex assessore regionale alle infrastrutture e ex commissario della terza corsia Riccardo Riccardi:

    "Immagino la nascita di Forza Italia 2.0 come una necessità per ridare al centrodestra un nuovo slancio di tipo liberale ma anche finalizzato ad un nuovo tipo di partecipazione politica. Un'opportunità per ricostruire un centrodestra trainante per le riforme che sono inevitabili dopo una crisi che sta rottamando tutti i vecchi schemi di potere in senso lato e non solo per quanto attiene alla politica. Credo sia un'illusione pensare, invece, che possa costituire un'opportunità per affermazioni di potere personale e carrierismo. Leggo tante analisi superficiali e quelle che sono più stupefacenti sono quelle di chi fino a poco tempo fa gestiva direttamente il potere vero e sente ora il bisogno di cercare capri espiatori nella speranza di apparire come il nuovo. Volere attribuire al partito regionale del Pdl non anche i meriti di questi ultimi anni ma solo le sconfitte è persino patetico! Evidente che non mi presterò a fare da capro espiatorio per i giochi di chi pensa che il rinnovamento si costruisce attorno ad una ristretta cerchia di persone che avevano molto più potere e responsabilità di quanta ne avesse il coordinatore regionale. Apprezzino, questi signori, il mio silenzio almeno fino a quando durerà, durante il quale lavoro anche io per un rinnovamento ma che sia vero. Il 18 aprile in occasione della visita di Silvio Berlusconi a Udine gli dissi personalmente che comunque fossero andate le elezioni regionali c'era bisogno di un profondo rinnovamento e ovviamente non ho mai cambiato idea. Sia chiaro che profondo, vuol dire che vada realmente in profondità..."

  • Commenti

  • Riccardi ha di fatto preso posizione, chiudendo la porta alla destra di un tempo, annegata nel PDL e prendendo una strada che si spera di rinnovamento: Gottardo non solo sa di minestra riscaldata, ma continua a prendersi in giro da solo, visto che non solo non ha preso atto del rislutatao delle elezioni, ma le sue scelte seguenti confermano che è ostaggio di un sistema che non tiene conto del pensiero degli elettori, ma di chi amministra il potere a suo piacimento. Se continua a tecere è meglio per tutti... Commento inviato il 23-08-2013 alle 19:20 da Anonimo
  • Facciamo una similitudine Partito con un'azienda. Il ruolo di Gottardo sarebbe stato quello di direttore commerciale e vendite. Visti i risultati sarebbe stato cacciato a pedate. Commento inviato il 22-08-2013 alle 17:51 da Anonimo
  • mi sa, mi sa ... che la lupa inizierà .... a leccarsi le "ferite".... Commento inviato il 22-08-2013 alle 12:37 da Anonimo
  • Qua l unica cosa di patetico è Isidoro Gottardo, che ha fatto il suo tempo.. Dal centro popolare riformatore (centro sinistra, a Pdl trombato). Uno che la meritocrazia è cosa sconosciuta, opportunista e assieme a qualcun altro responsabile della sconfitta del centro destra in Friuli. Credo sia un pessimo esempio per il rinnovamento. Penso che il suo ritiro giovi non solo al centro destra ma al bene di tutto il Friuli.. Firmato uno di destra. Ma non la destra di Riccardi, la destra quella vera... Commento inviato il 21-08-2013 alle 23:46 da Uno di Codroipo. Di destra.
  • Ma ci faccia il piacere! Commento inviato il 21-08-2013 alle 21:25 da totonno
  • ...a buon intenditor, poche parole...... Commento inviato il 21-08-2013 alle 17:28 da CINCINNATO
  • belle parole, chi ha orecchie per intendere... Commento inviato il 21-08-2013 alle 12:26 da lettore del giorno

Responsabilit� dell'utente

Ogni opinione espressa dai lettori attraverso i commenti agli articoli � unicamente quella del suo autore, che si assume ogni responsabilit� civile, penale e amministrativa derivante dalla pubblicazione del materiale inviato. L'utente, inviando un commento, dichiara e garantisce di tenere "Il Perbenista" manlevato ed indenne da ogni eventuale effetto pregiudizievole e/o azione che dovesse essere promossa da terzi con riferimento al materiale divulgato e/o pubblicato. Tutti i contributi testuali, video, audio fotografici da parte di ogni autore/navigatore sono da considerarsi a titolo gratuito.
Lascia un commento Sei Umano?

Scrivici a:

perbenista@gmail.com
PUBBLICITÀ