il Perbenista
si è rifatto
il look
Notizie flash
VIDEOTELEBLOG - IL NUOVO CANALE YOUTUBE DEDICATO ALLE INCHIESTE

TERZA CORSIA: UN RECORDMAN IL PRESIDENTE DEL COMITATO

Mani pulite: la più grande inchiesta giudiziaria italiana di tutti i tempi che mise in ginocchio l'intero arco costituzionale. Tangentopoli contò oltre 2565 imputati. Circa 1500 degli indagati non finirono mai agli onori delle cronache nonostante la loro enorme responsabilità nel sistema deviato. Poichè le singole condanne non si sommano aritmeticamente ma si cumulano la pena massima nei processi di Mani Pulite, a fini statistici, (eccetto gli 8 anni e 4 mesi incassati in primo grado dall'ex ministro alla sanità De Lorenzo) non è appannagio del celebre Mario Chiesa ( che ha chiuso con 5 anni e 4 mesi) o dell'ancora più noto Sergio Cusani ( 5 anni e 5 mesi il suo cumulo finale), ma ( leggiamo in un'inchiesta di alcuni anni fa del Corriere della Sera) di un poco noto capo compartimento Anas, l'ing. Giancarlo Fatteschi condannato in primo grado nel 1998 a 5 anni e 6 mesi in uno stralcio trasmesso a Genova per due episodi di concussioni sopravvissuti ad una serie invece di altre assoluzioni. Eppure visitando il sito on line del Commissario della Terza Corsia e osservando i nomi dei componenti il Comitato Tecnico Scientifico, che si occupa dell'istruttoria per la valutazione dei progetti oltre che dell'istruttoria di quelli definitivi, è possibile constatare che presidente di tale comitato è proprio l'ing. Giancarlo Fattteschi. Assieme a lui, fanno parte del comitato e percepiscono adeguato compenso, Armando Mammino, Stefano Angelini, Diego De Caneva, fausto De Santis, Maddalena Ragni, Stellio Vatta e dulcis in fundo il già più pagato dei dirigenti regionali Fvg, Guglielmo Berlasso, dirigente della protezione civile.