il Perbenista
si è rifatto
il look
Notizie flash
VIDEOTELEBLOG - IL NUOVO CANALE YOUTUBE DEDICATO ALLE INCHIESTE

SMS DI PANONTIN A MARCON: IO E TE VITTIME DELLA SERRACCHIANI

Incendi in val Raccolana e sopra Pietratagliata; nuovi focolai sul Monte Cimone nei pressi delle Malghe, un tempo tanto care a Claudio Violino e Luca Bulfone. Gli uomini della forestale  sperano che le piogge previste per martedì notte possano mettere fine al rogo a quota 1700 metri. Le fiamme continuano a divorare i boschi delle montagne da Tramonti di Sotto a Cimolais e Andreis da oltre una settimana. Ovunque è all'opera un potente elicottero inviato dalla protezone civile nazionale: il Sikorsky S-64. Dagli uffici della Protezione civile regionale invece che uomini e mezzi di soccorso partono continui comunicati stampa, mentre la voce dei primi cittadini è ancora alta e critica contro quell'assessore regionale fatto tornare di corsa dalla Sardegna perchè incurante di quanto accadeva nella sua Regione. Eppure da Palazzo Belgrado come dai singoli Municipi, nessuno ha più avuto notizie di Grisù Panontin. Dopo essere stato visto assieme alla governatrice, umiliato, due fila dietro tutti con la testa bassa, l'assessore regionale alla protezione civile è nuovamente scomparso. Nessuna intervista, nessuna fotografia, nessuna presenza sui luoghi ancora interessati dagli incendi, nessun tavolo di tavolo. Nel frattempo il sindaco di Chiusaforte, Luigi Marcon, ribadisce che a lui interessa solo il bene del suo territorio e non la politica da comizi. "Qui lavorano tutti dalla mattina alla sera: è un via vai di volontari e mezzi di soccorso, tanto che abbiamo dovuto aprire un conto presso il benzinaio del luogo oltre ad occuparci dei sacchetti del pranzo per i vari operatori. I marescialli della forestale come Dos stanno facendo un ottimo lavoro, cose che non posso dire dei loro superiori che non si sono mai fatti vedere. Ci tengo a chiarire dopo la sfuriata fuori luogo della Governatrice che il numero di telefono del capo della protezione civile nazionale Gabrielli, lo ho avuto dal giornalista Domenico Pecile e non dal consigliere regionale Riccardo Riccardi. Ho avuto tutta la solidarietà in questa vicenda da parte dell'assessore Paolo Panontin che sento quotidianamente e che via sms mi ha scritto che " tieni duro, quando le cose vanno bene è merito di tutti, quando vanno male è sempre colpa di qualcuno di comodo". "