**
  • Home > Documenti > FORZA ITALIA 2.0 MADE IN FVG COME IL BUNGA BUNGA
  • stampa articolo

    FORZA ITALIA 2.0 MADE IN FVG COME IL BUNGA BUNGA

    O

    In questi giorni nel Consiglio Regionale del Friuli Venezia Giulia si sta animatamente discutendo sull'opportunità di creare, in anticipo rispetto al quadro nazionale, nuovamente il gruppo di Forza Italia, dopo il passaggio dal Pdl al gruppo misto dei consiglieri Bruno Marini ed Elio De Anna. La nostra Regione è sovente vanto di molti politici locali per essere stata spesso un laboratorio politico. Cliccate sulla foto riportata nel post fino ad ingrandirla a piacere e leggete con attenzione l'articolo apparso nel settembre 2008 sul Messaggero di Roma. Potrete notare che anche in questa disgustosa pagina di costume politico, il Friuli Venezia Giulia anticipò di diversi anni il celebre Bunga Bunga nazionale, ma purtroppo alle "città di provincia" non viene mai dato l'adeguato riconoscimento...

    ( CLICCA ULTERIORMENTE SU IMMAGINE FINO AD INGRANDIRE FOTO )

  • Commenti

  • Piano con il cavaliere che scop...., Lui fino a sentenza definitiva si proclama innocente. Tutt'alpiu guardava le armoniose fattezze femminili Commento inviato il 29-07-2013 alle 23:47 da Vittorio Scialpi C.I.
  • Caro Perbenista, ancora con questo bunga bunga...ci sono argomenti più interessanti da discutere e certamente che stanno più a cuore del cittadino! Inoltre, qui in Friuli per fortuna non abbiamo magistrati con il chiodo fisso di f.....e il Berlusca, che per quanto se lo meriti non è un problema di priorità assoluta,serve solo per buttare fumo neglo occhi e far passare inosservate altre minchiate di questa classe politica, movimenti compresi... Commento inviato il 29-07-2013 alle 08:59 da Anonimo
  • povero Berlusconi, in Regione è proprio mal rappresentato! Commento inviato il 28-07-2013 alle 22:20 da Anonimo
  • Quindi chi procura commette un reato ma chi scopa no. Ma il Cavaliere scopava e basta perché indagato e condannato? Marco, certo non perdi occasione per vendicarti. Commento inviato il 28-07-2013 alle 18:52 da Anonimo
  • Un giorno un amico di lavoro romano mi disse, Vittorio chè ci stai a fare in quella cacatina di mosca di Udine, trasferisciti a Roma. Rimasi costernato, poi, osservando quel puntino sulla carta geografica, situato il alto a destra, Udine per l'appunto, compresi che per i romani, geograficamente non hanno tutti i torti a vederci così. Ciò detto, non vuol dire che chi risiede sia necessariamente un retrogrado: infatti come da me postato in altri siti, fatta la grande transumanza dal Pdl a F.I., rimarrà il contenitore per tutte le stagioni chiamato Pdl. Il gruppo misto di Tondo e amici, una volta fatta l'operazione, confluirà nel restante contenitore Pdl assieme ai trombati pseudo destrorsi ex an e simili. E' un film già visto ma, come il western "ombre rosse", a distanza di anni a tanti piace rivederlo. Commento inviato il 28-07-2013 alle 18:37 da Vittorio Scialpi-C.I.
  • Nessuno è profeta in patria. A parte che essere iscritti nel registro degli indagati, è una forma di garanzia a tutela della difesa anche dell'indagato e, che non è sinonimo di condannato: per non parlare delle rogne capitate al "Perbenista", in relazione ala diffusione della medesima notizia. Una domanda sorge spontanea, trascorsi quasi sei anni dall'apertura delle indagini: è possibile sapere se i tre signori indagati sono innocenti o colpevoli? Commento inviato il 28-07-2013 alle 18:21 da Vittorio Scialpi-C.I.

Responsabilit� dell'utente

Ogni opinione espressa dai lettori attraverso i commenti agli articoli � unicamente quella del suo autore, che si assume ogni responsabilit� civile, penale e amministrativa derivante dalla pubblicazione del materiale inviato. L'utente, inviando un commento, dichiara e garantisce di tenere "Il Perbenista" manlevato ed indenne da ogni eventuale effetto pregiudizievole e/o azione che dovesse essere promossa da terzi con riferimento al materiale divulgato e/o pubblicato. Tutti i contributi testuali, video, audio fotografici da parte di ogni autore/navigatore sono da considerarsi a titolo gratuito.
Lascia un commento Sei Umano?

Scrivici a:

perbenista@gmail.com
PUBBLICITÀ