**
  • Home > Interviste > UN PRESIDENTE DI LEGNO GUIDATO DA DUE VICE DI FERRO
  • stampa articolo

    UN PRESIDENTE DI LEGNO GUIDATO DA DUE VICE DI FERRO

    5t

    Matteo Tonon, da oggi è il nuovo presidente di Confindustria Udine e subentra ad Adriano Luci. Trentaquattrenne è anagraficamente il più giovane rappresentante degli industriali in Italia. Purtroppo, però, la sua ventata di giovinezza e novità sembra essere solo di facciata. Oggi nella sua prima conferenza stampa pubblica, Tonon e il suo staff, hanno escluso dall'elenco della stampa gradita a pazzo Torriani Il Perbenista on line e anche i microfoni della radio da cui trasmette settimanalmente. Vice presidente vicario di Matteo Tonon, è Michele Bortolussi, oltre a Marina Pittini e Chiara Valduga. Insomma un presidente di legno sotto tutela di due vice presidenti di ferro. Quello che viene spontaneo domandarsi è per quale ragione Matteo Tonon non possa rilasciare interviste se non scritte dall'addetto stampa AlfredoLongo e approvate e vistate dal direttore Ezio Lugnani. Se fossimo stati presenti questa mattina, avremmo chiesto a Tonon di esordire lasciando da parte l'elenco delle banalità e delle dediche agli amici, ma piuttosto di fare un elenco dei suoi più illustri associati che hanno contribuito in questi anni a mandare gambe all'aria la Regione con la complicità di una certa classe politica da sempre amica. Gli avremmo anche chiesto di dirci a quali industriali appartenevano quei terreni acquistati per decine di milioni di euro dall'allora presidente di Aussa Corno, Cesare Strisino, imparentato con un illustre famiglia di industriali friulani, che oggi hanno portato ad una situazione di forte indebitamento il Consorzio in cui tutt'ora gli imprenditori hanno voce in capitolo. Ma il Presidente di Legno non ci ha aperto le porte e nessuno dei suoi più stretti collaboratori come Luci, Bortolussi o Contessi si è ricordato del Perbenista.

  • Commenti

  • O ci è o ci fa!!!! Nuovo che avanza un burattino in mano ai soliti noti squali Commento inviato il 25-07-2013 alle 14:45 da anonimo
  • Braccia rubate all'agricoltura. Commento inviato il 24-07-2013 alle 16:42 da pluto
  • Ne il Gattopardo celebre frase cambiare tutto per cambiare niente ! Commento inviato il 24-07-2013 alle 06:37 da sono io
  • Forse lui nemmeno sa di chi fossero i terreni. Perchè non chiedere a quelli che c'erano prima? Commento inviato il 23-07-2013 alle 18:33 da Curioso

Responsabilit� dell'utente

Ogni opinione espressa dai lettori attraverso i commenti agli articoli � unicamente quella del suo autore, che si assume ogni responsabilit� civile, penale e amministrativa derivante dalla pubblicazione del materiale inviato. L'utente, inviando un commento, dichiara e garantisce di tenere "Il Perbenista" manlevato ed indenne da ogni eventuale effetto pregiudizievole e/o azione che dovesse essere promossa da terzi con riferimento al materiale divulgato e/o pubblicato. Tutti i contributi testuali, video, audio fotografici da parte di ogni autore/navigatore sono da considerarsi a titolo gratuito.
Lascia un commento Sei Umano?

Scrivici a:

perbenista@gmail.com
PUBBLICITÀ