**
  • Home > Gossip > REGIONE FVG: COME "FACCIO" A FAR CARRIERA
  • stampa articolo

    REGIONE FVG: COME "FACCIO" A FAR CARRIERA

    1R

    Un vero esempio di carriera fulminante, altro che cervelli in fuga. E' il caso quasi commuovente della signorina Sara Faccio impiegata fino al metà del 2008 come banconiera al bar della Regione Fvg a Palazzo Oberdan. Poi, improvvisamente il vice presidente della giunta regionale, leader di An, Luca Ciriani si accorge che Sara Faccio è sprecata dietro al banco del bar e decide di portarla con se nella sua segreteria particolare. Passano altri cinque anni, Renzo Tondo perde le elezioni, la giunta del centrodestra abdica a favore di quella di centrosinistra e Debora Serracchiani parte con un nuovo esecutivo regionale di soli 8 membri. Ci si avvia verso una stagione di rinnovamenti, eppure Sara Faccio sopravvive al cambio di guardia e, immediatamente, trova subito posto come addetta di segreteria nello staff di un altro potente assessore, ma del centro sinistra: Paolo Panontin.

  • Commenti

  • Non è una segretaria di un partito politico ma è segretaria di un politico. Richiede professionalità non una tessera politica. Se riuscissimo ad imparare. Commento inviato il 20-07-2013 alle 20:26 da Anonimo
  • Azz..... siete ancora fissati con destra e sinistra. Si può vivere molto bene, sfruttando certi politici da quattro soldi. Commento inviato il 20-07-2013 alle 18:51 da Vittorio Scialpi-C.I.
  • Sfoghi a parte, qualcuno della Regione ci puo illustrare le modalità ed i criteri di assunzione ? si applicano principi di trasparenza oppure siamo solo e sempre al solito rapporto "fiduciario" ? Commento inviato il 20-07-2013 alle 17:46 da Anonimo
  • Suvvia Lucrezia, che ti chiami chissà come. Il problema non è passare da banconiera ad esperta di protezione civile con Ciriani, quanto passare poi da una segreteria politica di uno di destra come Ciriani ad uno di sinistra come Panontin Commento inviato il 20-07-2013 alle 13:45 da Anonimo
  • Premetto che la sig.ra in questione non la conosco e, francamente, non ne avevo mai sentito parlare sino ad ora. Ma in quanto donna mi indigno per la modalità maschilista e malevola con cui lei ha presentato il caso. Non potrebbe essere che facesse la banconiera, magari subito dopo la laurea, per non gravare sulla famiglia in attesa di una opportunità migliore? Oppure, mettiamo non sia laureata, lei pensa che essere donna e fare la banconiera significhi essere stupida, e' questa l'equazione? Forse era davvero sprecata in un posto così ma se tutti ragionassero x stereotipi, come fa lei, non ci sarebbero più opportunità x nessuno! Fare carriera ed essere una donna, peggio ancora se avvenente, non è sempre sinonimo di donna da poco: non esistono solo le Minetti nel mondo signor Belviso! Commento inviato il 20-07-2013 alle 13:37 da Lucrezia
  • Stupidità pericolosa!!! Se per tutte le sigre che riescono ad avere un posto di lavoro, e che posto, (segretaria) si può palesemente insinuare di fare chissà quali prestazioni certi maschi e'meglio che rimangano disoccupati, e aprano siti di gossip. Commento inviato il 20-07-2013 alle 13:25 da Vendicatore
  • ma il posto della banconiera chi l'ha preso ? un altra raccomandata ? Commento inviato il 20-07-2013 alle 09:22 da Anonimo
  • Nelle Università gira da sempre un detto relativo all'avvento in cattedra di signore e signorine amiche o parenti di. "Poco scritto molto letto" Commento inviato il 19-07-2013 alle 18:49 da Anonimo
  • Se è vero quanto riportato, è in netto contrasto con quanto dichiarato sul sito http://www.regione.fvg.it/rafvg/cms/RAFVG/GEN/trasparenza/ Anche questa volta Perbenista non riceverai nessuna risposta dalla Regione, solo amari commenti di gente alla disperata ricerca di un lavoro alla quale va bene anche un posto di barman, .........ma a quale santo si deve votare ? Commento inviato il 19-07-2013 alle 18:11 da Anonimo
  • sarà brava veramente allora.... se piace a dx e manca Commento inviato il 19-07-2013 alle 15:40 da il logorroico
  • Sono profondamente commosso da questo caso...... Commento inviato il 19-07-2013 alle 15:18 da Anonimo

Responsabilit� dell'utente

Ogni opinione espressa dai lettori attraverso i commenti agli articoli � unicamente quella del suo autore, che si assume ogni responsabilit� civile, penale e amministrativa derivante dalla pubblicazione del materiale inviato. L'utente, inviando un commento, dichiara e garantisce di tenere "Il Perbenista" manlevato ed indenne da ogni eventuale effetto pregiudizievole e/o azione che dovesse essere promossa da terzi con riferimento al materiale divulgato e/o pubblicato. Tutti i contributi testuali, video, audio fotografici da parte di ogni autore/navigatore sono da considerarsi a titolo gratuito.
Lascia un commento Sei Umano?

Scrivici a:

perbenista@gmail.com
PUBBLICITÀ