il Perbenista
si è rifatto
il look
Notizie flash
VIDEOTELEBLOG - IL NUOVO CANALE YOUTUBE DEDICATO ALLE INCHIESTE

FONTANINI PRONTO A FAR FUORI QUAI DALLA GIUNTA

A Palazzo Belgrado a Udine, il Pd insiste sulla presenza di un'altra donna in giunta, ma il centrodestra prende tempo e verifica la norma reale. Intanto ci si prepara ad un eventuale sostituzione qualora dovesse entrare nell'esecutivo un'esterna. In questa ipotesi si da per scontato che il cambio avverrebe all'interno della presenza del Pdl. Intoccabile il vice presidente Franco Mattiussi vicino a Riccardo Riccardi, intoccabile Gianni Nistri vicino a Blasoni e Bressan, rappresentativo dell'area della bassa e dell'ex capogruppo Galasso, Carlo Teghil; lo sfortunato a dover uscire dalla casa del grande fratello potrebbe essere Marco Quai. Ipotesi questa che tutto sommato alla vecchia volpe Pieri Fontanini non dispiacerebbe neppure troppo, visto il noto attrito fra Lega Nord e area socialista del Pdl. Quai è da sempre legato ai suoi compaesani Ferruccio Saro e Mauro Delendi, socialista come loro; inoltre in campagna elettorale nelle recenti elezioni amministrative del suo paese si schierò contro il candidato sindaco padano. Va poi ricordato che il capogruppo in consiglio regionale del Pdl, Alessandro Colautti, proprio in un'intervista al Perbenista espresse le sue perplessità sul voto leghista alle regionali, dove il governatore uscente Renzo Tondo, in provincia di Udine, prese molti meno voti di Pietro Fontanini.