**
  • Home > Gossip > LIGNANO: PRESUNTO BANDO ILLEGITTIMO DI "FIDUCIA"
  • stampa articolo

    LIGNANO: PRESUNTO BANDO ILLEGITTIMO DI "FIDUCIA"

    F

    Assunzioni di dirigenti: il Comune di Lignano Sabbiadoro come Turismo Fvg? Il fatto di essere enti pubblici che fondano la loro esistenza sul turismo, può essere l'unica spiegazione possibile al fatto che entrambe le predette amministrazioni abbiano il presunto vizio (di illegittimità) di indire concorsi per assumere dirigenti privi di tutti i corretti requisiti di legge. E' il caso della prossima e già "chiaccheratissima" assunzione di un super dirigente a Lignano per il quale è stato pubblicato un bando, protocollo 16637 del 9/5/2013, per l'assunzione di un dirigente fiduciario che dovrà occuparsi di direzione strategica, controllo gestione, ecc., ma il cui unico requisito richiesto è la laurea e la patente B. A Lignano, fa notare più di qualche cittadino critico, si devono essere dimenticati che gli incarichi fiduciari possono essere assegnati a persone in possesso dei requisiti di legge, che nel caso di specie sono laurea ed alcuni anni di esperienza lavorativa, così come previsto dall'art. 28 del D.lgs. 165/2001. Sul punto la giurisprudenza amministrativa del Consiglio di Stato è pacifica, ricordando ai Comuni che l'autonomia normativa non permette loro di violare i principi espressi dal già citato art.28. Vale la pena di ricordare che la Corte dei Conti del Friuli Venezia Giulia ha recentemente condannato (sentenza 98/2012) l'ex presidente della Provincia Strassoldo e la sua giunta per uncaso analogo. Le minoranze ( ma anche alcuni esponenti della maggioranza) sono in attesa di vedere come si muoverà il primo cittadino, dato che formalmente il bando è stato firmato dal Segretario Comunale, che, dovrebbe garantire la legittimità dell'azione amministrativa. Dopo lo "scontento" delle prime nomine nelle partecipate, certamente si tratterebbe di uno scivolone che per Luca Fanotto, stimato e serio amministratore ed avvocato, difficilmente sarà senza conseguenze per la futura stabilità della Giunta comunale. ( vedi immagine e ingrandisci cliccando sopra)

  • Commenti

  • Condivido pienamente con l ingnorante. Se penso che il Fanotto insegna diritto amministrativo, non penso si tir la zappa trà i piedi, perbenista iformati meglio......e non dar retta ai trombatti! Commento inviato il 12-06-2013 alle 00:44 da patrizio...
  • condividio pienamente con L'ingnorante! Commento inviato il 11-06-2013 alle 15:23 da DA PRA...
  • La Grande pecca di Lignano e che troppo spesso si parla a vanvera e senza alcuna cognizione di causa!!! L'errore nel bando c'è ed è macroscopico proprio perché coloro l'hanno ideato, con estrema superficialità, non hanno preso conoscenza delle normative più o meno recenti che hanno modificato completamente l'iter (Tanti venditori di fumo ma con poco arrosto). Per cominciare l'art. da considerare è il 19 del d.lgs.165/2001 e non il 28, ripreso poi dall'art. 40 l. F) del d.lgs.150/2009 ed esteso anche agli Enti Locali. L'art. 19 c. 6° dice che può essere conferito tale incarico a soggetti che abbiano svolto in organismi pubblici o privati almeno 5 anni di esperienza nella qualifica dirigenziale. Quindi oltre al possesso del titolo di studio è inderogabilmente necessario il quinquennio di specializzazione professionale. Altresì e altrettanto illegittimo, come sancito dalla Corte Costituzionale con sentenze del 2007, l'esistenza di una dirigenza "di fiducia" nell'ammissione della scelta discrezionale di soggetti esterni all'ente, oltre che ribadire la necessità della pubblicità e della trasparenza delle procedure anche non concorsuali. La cosa se mantenuta in questi termini, potrebbe generare a qualcuno parecchie noie come già accaduto nel recente passato in un altro ente della provincia di Udine. Come dice il detto: "Uomo avvertito mezzo salvato" Commento inviato il 11-06-2013 alle 13:56 da Giuris......prudente
  • caro ingnorante delle 15:43, se ti leggei l'articolo 110 del testo unico enti locali "incarichi a contratto" (che trovi comodamente in internet) avrai modo di leggere la frasetta " fermi restando i requisiti richiesti dalla qualifica da ricoprire" senza se e senza ma...studia un pò che ti fa bene Commento inviato il 10-06-2013 alle 22:20 da Anonimo
  • ma siamo sicuri che questa storia "degli anni di esperienza" e dell art 28.. sia effettivamente riconducibile al un art.110 ?? Sapete, sembrerebbe che qualcuno scontento di fanotto poichè rimasto senza sedia... abbia tirato fuori questa cosa giusto per denigrare l'operato dell'amministrazione.. Io non so chi abbia ragione, ma dubito che il Segretario Comunale di Lignano abbia commesso un errore del genere.. Perbenista, sei sicuro e convinto al 100% di questa cosa? o sei stato semplicemente imboccato da qualcuno?? Commento inviato il 10-06-2013 alle 15:43 da ignorante
  • la cosa che più fa impressione è che tale dirigente dovrebbe occuparsi, a leggere quello che Tu Perbenista scrivi, ad esempio della direzione strategica e così via. ma, allora, quali sarebbero i compiti strategichi residuali del signor sindaco, una volta affidate tali deleghe? non è mica che la sua funzione venga così trasformata in mera figura amministrativa? speriamo di no, vero Perbenista? il dottor fanotto è persona troppo preparata e capace ed ha sempre profuso un impegno grande ed evidente nella gestione della cosa pubblica, e davvero si spera che non venga, così, ridimensionato nel suo ruolo e funzione. davvero, visti i risultati fin qui ottenuti, ci auguriamo che anzi egli possa proseguire in piena autonomia e con ancora più responsabilità il suo alto ruolo fin qui assolto con ottimi risultati e grande riconoscenza da parte dei cittadini tutti. questo credo sia un quesito interessante che potresti proporre nei prossimi giorni, anche per capire chi, eventualmente, abbia consigliato questo tipo di strategia. lode a te, perbenista! Commento inviato il 07-06-2013 alle 11:33 da Anonimo

Responsabilit� dell'utente

Ogni opinione espressa dai lettori attraverso i commenti agli articoli � unicamente quella del suo autore, che si assume ogni responsabilit� civile, penale e amministrativa derivante dalla pubblicazione del materiale inviato. L'utente, inviando un commento, dichiara e garantisce di tenere "Il Perbenista" manlevato ed indenne da ogni eventuale effetto pregiudizievole e/o azione che dovesse essere promossa da terzi con riferimento al materiale divulgato e/o pubblicato. Tutti i contributi testuali, video, audio fotografici da parte di ogni autore/navigatore sono da considerarsi a titolo gratuito.
Lascia un commento Sei Umano?

Scrivici a:

perbenista@gmail.com
PUBBLICITÀ