il Perbenista
si è rifatto
il look
Notizie flash
VIDEOTELEBLOG - IL NUOVO CANALE YOUTUBE DEDICATO ALLE INCHIESTE

TURISMO FVG: UNA LOCOMOTIVA O UN CARROZZONE

A Villa Chiozza, sede dell'agenzia regionale di Turismo Fvg, si passa dai brindisi poco eleganti per il momentaneo oscuramento del sito www.ilperbenista.it allo sconforto seguito dall'assoluzione del grafico BrunoMorello nella causa intentatagli dall'ex direttore Andrea Di Giovanni e Claudio Tognoni. Al contempo, nonostante i vari legittimi tentativi di captatio benevolentia da parte di Nonno Edi e dei suoi fidi collaboratori nei confronti dei nuovi vertici politici, fonti molto vicine al nuovo assessore regionale Sergio Bolzonello danno per molto probabile l'imminente cambio della dirigenza per consentire un completo riassetto della struttura più volte finita nel mezzo di imbarazzanti inchieste e sprechi. Come ben sanno gli affezionati lettori del Perbenista la precedente giunta regionale si era molto preoccupata della spartizione Cencelli delle poltrone turistiche oltre che di "sprechi istituzionali" come i 500mila euro per Radio Rtl, i circa 350mila euro per il finanziamento a Nba ed i 420mila euro solo per il 2012 a favore di Bianco e Nero, lasciando il turismo regionale in balia di funzionari che hanno dimostrato di non sapere neppure se Caporetto è in Italia oppure in Slovenia. Ricordiamo in questi ultimi cinque anni le indennità faraoniche ad alcuni dipendenti, le numerose consulenze stipulate, i concorsi definiti "sartoriali", le mitiche auto blu, le inutili nomine diei responsabili territoriali, le assunzioni di autisti e relativi parenti, le partecipazioni a fire e convegni a scopi anche autoreferenziale. Vedremo, nei prossimi giorni, se il neo assessore al turismo Sergio Bolzonello, saprà riprendere in mano l'agenzia per riportarla ai livelli dell'era Ejarque, provvedendo fin da subito all'individuazione di nuovi vertici che riescano a sviluppare il turismo regionale e quello nazionale.

QUI DI SEGUITO PUBBLICHIAMO LA MAIL INVIATA DAL DOTT. SOMMARIVA AI VERTICI REGIONALI DI CUI CI E' GIUNTA COPIA DA FONTI RISERVATE:

Buon giorno a tutti; non rispondo a Il Perbenista perchè ritengo che chi lo anima abbia dato in questi anni ripetute dimostrazioni di scarsa etica sia professionale che personale. Ritengo per altro più che giusto e non solo perchè è scritto in una norma che chi ha la responsabilità dell'attuale governance regionale abbia il diritto/dovere di valutare se io sia o meno meritevole di proseguire nell'incarico. A tutti voi mi permetto di dire che chi mi ha conosciuto ha anche potuto valutare l'impegno professionale profuso sempre con doverosa trasparenza e mi auguro con adeguata credibilità. Con personale serenità porgo i più cordiali saluti.

Edi Sommariva